Unicità delle cucine Made in Italy che sovrasta la concorrenza

Le caratteristiche delle cucine di lusso italiane e i passaggi per realizzare dei complementi di alta qualità

Vi siete mai chiesti che cosa differenzi le cucine Made in Italy dalle sue concorrenti prodotte in tutto il resto del mondo? Non è infatti un caso che la produzione italiana sia una delle più richieste a livello globale. Entrando in particolare all’interno del settore lusso, non c’è da sorprendersi se 24 delle 100 principali aziende del settore facciano capo all’Italia. I prodotti che ogni giorno progettiamo, produciamo e vendiamo sono di altissima qualità, con una cura al dettaglio che viene giustamente lodata da clienti sia esteri che della penisola. Per quanto riguarda le cucine Made in Italy, forti di una tradizione enogastronomica secolare, con gli anni siamo giunti ad affinare ogni elemento, arrivando ad ottenere dei complementi funzionali e dal design ricercato.


Come vengono prodotte le cucine Made in Italy?

Nel processo di realizzazione delle cucine Made in Italy nulla è lasciato al caso. Partendo dall’idea a cui si vorrà in seguito dare vita, è essenziale passare per la progettazione accurata delle parti, dalla scelta dei materiali più indicati e pregiati, non dimenticandosi di inserire tutte le tecnologie di ultima generazione di cui ogni cucina Made in Italy necessita. Possiamo quindi individuare tre passaggi fondamentali alla realizzazione delle nostre cucine:
- ideazione e lo sviluppo del prototipo
- la scelta dei materiali da utilizzare
- la realizzazione e la finitura di ogni elemento
Ogni passaggio è indispensabile affinché il prodotto finito risulti impeccabile in ogni sua parte. Come primo step fondamentale abbiamo quindi l’ideazione delle nostre future cucine Made in Italy. Sviluppare un progetto è importante per poter ordinare le idee e per avere un quadro generale su quello che sarà il prodotto terminato. Durante questa fase vengono decise le componenti principali che faranno parte delle cucine Made in Italy, la disposizione degli elementi e il design che avranno. Una delle caratteristiche più rilevanti all’interno dell’artigianato italiano di lusso è proprio la ricerca a livello di forme e linee che viene fatta per ogni pezzo che viene prodotto. Il design finale dei complementi d’arredo è frutto di studi che puntano a far risaltare sia i singoli elementi che l’ambiente in cui verranno inseriti.


Come vengono scelti i materiali per le cucine Made in Italy?

Dopo aver concluso il progetto e aver creato tridimensionalmente il prototipo della nostra cucina, si passa alla scelta dei materiali che dovranno essere utilizzati per ogni parte. Questo secondo passaggio è molto importante poiché incide enormemente sul risultato finale e sulla longevità dei complementi che andremo a produrre. L’utilizzo di materiali ricercati di alta qualità permette alle nostre cucine Made in Italy di durare nel tempo, senza subire danneggiamenti e continuando a mantenere la luminosità e la bellezza iniziale. Un esempio di materiali più richiesti ed utilizzati per il top cucina è quello dei marmi pregiati, la cui eleganza si mescola con la funzionalità di un piano resistente. Oltre al marmo troviamo anche l’acciaio inox, le cui proprietà si prestano enormemente all’interno dell’ambiente della cucina. La praticità e modernità di questo materiale si riscontra nella sua versatilità. L’acciaio inox si presta a un cambio di look della vostra cucina qualora sentiste il desiderio di modificare l’ambiente senza dover ristrutturare l’intera cucina.

In ultimo troviamo la realizzazione e la finitura delle nostre cucine Made in Italy che ci assicurano il risultato migliore grazie alla cura di professionisti che hanno a cuore ogni dettaglio del nostro futuro gioiello di casa.
 


Vedi anche
20/03/2017
26/03/2018
Archivio